Le imprese: sequestri e confische

L’EGELI aveva il compito di acquisire non solo le proprietà immobiliari ma anche le aziende di proprietà ebraica nei settori ritenuti di interesse nazionale. Dopo il 1943 questa pratica si estende a tutti i tipi di imprese di proprietà ebraica di qualsiasi dimensione, importanza e settore.
Contrariamente a quanto avviene per gli immobili privati, le imprese non vengono affidate in gestione ai crediti fondiari delle banche ma per ciascuna di esse viene nominato un sequestratario o un sindacatore privato che ne cura la gestione. Soltanto nei casi in cui l’impresa è inattiva - ed era frequente visto che i proprietari, nel cercare di fuggire agli arresti e alle deportazioni, sono costretti ad abbandonare le attività e i negozi - la gestione degli immobili, delle attrezzature o delle merci residue, viene affidata al Credito fondiario. Ad esempio, si conserva nel fondo la pratica relativa all’azienda di tessuti Segre & Schieppati, di cui vennero vendute le poche attrezzature rimaste. Talvolta i sequestratori erano scelti tra funzionari in carica o in pensione della Cassa: è questo il caso della Cartiera Vita Mayer di Lonate Pozzolo che viene affidata al ragionier Guido Faustinelli, uno dei funzionari della Gestione aziendale EGELI, la cui gestione - che si appoggia sui procuratori della famiglia Vita Mayer all’interno dell'azienda - venne lodata dagli stessi proprietari al ritorno dalla Svizzera


Alhadeff Salomon e figli, 1944 - 1947

Artom Annetta di Cesare vedova Treves, 1944 - 1945

Ascarelli & C., 1944 - 1947

"Aziende nemiche sotto sequestro", 1944 - 1949

"Aziende nemiche sotto sindacato", 1944 - 1946

Bachi Arturo, 1943 - 1946

Bardavid Alessandro fu Isacco e Pontremoli Violetta fu Isacco, 1944 - 1945

Benaroyo Isidoro fu Josè, 1944 - 1945

Besso Michele di Giuseppe, 1944 - 1946

Bloch [o Block] Alessandro fu Felice, 1939 - 1944

Braun Gustavo fu Giuseppe, 1944 - 1954

Beaux Carlo Maurizio fu Augusto [Beaux Charles Maurice], 1942 - 1946

Boucher Luigi, 1941 - 1946

Bouty Agostino Ferdinando, 1940 - 1949

Bouty & figlio, 1940 - 1948

Bouty Raimondo Luigi di Agostino Ferdinando, 1940 - 1947

"Convenzioni. Affari generali. 2", 1944 - 1949

Circolari Egeli e corrispondenza relativa alla gestione dei beni ebraici e nemici, 1944 - 1950

Calderoni Alberto fu Sabato e Vita Virginio fu Arturo [Calderoni & Vita], 1944 - 1946

Calma Enrico fu Ferruccio, 1944 - 1945

Carpi Vittoria fu Michelangelo in Civita, 1939 - 1941

Cartiera Vita Mayer & C., 1943 - 1948

Cartiere Todros, 1944 - 1945

Cesana Giuseppina, 1944 - 1945

Colombo Pietro [o Piero] di Alessandro, ingegnere, 1943 - 1946

Compagnia etiopica dei semi oleosi, 1944 - 1947

Calderini Delfiore Luisa, Pietro e Guglielmo [Fiory Peter, William, Louisa], 1942 - 1950

Chalmers Guglielmo [Chalmers Mc Connell William] fu Giacomo e Calvi Maria fu Enrico in Chalmers, 1940 - 1946

Compagnia immobiliare Vittorio Veneto, 1944 - 1952

Compagnia continentale per la fabbricazione dei contatori e di altri apparecchi (Compagnie continentale pour la fabbrication des compteurs et autres appareils) - Compagnia continentale J. Brunt & Co., 1940 - 1951