Banca di Trento e Bolzano

La Banca di Trento e Bolzano (BTB) è una banca di matrice cattolica che nasce e si sviluppa in un territorio molto particolare. Nonostante le difficoltà congiunturali riesce a svilupparsi e a sostenere la realtà economica locale perseguendo e realizzando l'originario disegno di diventare non solo un istituto a dimensione regionale ma anche ad aspirare ad essere una banca mitteleuropea con l'apertura di una rappresentanza a Monaco di Baviera e poi a Innsbruck.
I libri verbali del Consiglio di Amministrazione raccolgono la storia della sua esistenza, strettamente legata alla finanziaria di riferimento, la Società Anonima Finanziaria Immobiliare Trentina (poi ISA - Istituto Atesino di Sviluppo). Da controllata del Banco Ambrosiano Veneto e poi di Intesa Sanpaolo, viene fusa in quest'ultimo il 20 luglio 2015.
I verbali sono conservati presso la ex sede della Banca a Trento in via Mantova, 19 e per il periodo 1934-1945 sono consultabili online.

$gerarchia_id_completo