Banca Provinciale Lombarda

Costituitasi nel 1932, a seguito della fusione tra banche cattoliche locali voluta dal governo per salvarle dalla crisi, operò principalmente nel settore agricolo per poi rivolgersi dal secondo dopoguerra a favore dei comparti industriali e commerciali emergenti, aprendo la strada all'ingresso di nuovi azionisti. Negli anni Sessanta proseguì con le politiche di acquisizione di altri istituti sempre nell'area del nord ovest e nel 1987 la sua quota di maggioranza fu acquisita dall'Istituto San Paolo di Torino che la assorbì definitivamente nel 1993.
L'archivio dell'Istituto è oggi conservato dall'Archivio storico del Gruppo Intesa Sanpaolo presso la sua sede di Milano ed è consultabile previo appuntamento.
I verbali del Consiglio di Amministrazione sono consultabili online per il periodo dal 1932 al 1960.

$gerarchia_id_completo

Esplora la struttura