Banca Commerciale Italiana: Nuovi inventari online

L'Archivio storico apre alla consultazione 7 nuovi fondi e serie del patrimonio archivistico della Banca Commerciale Italiana, per un totale di quasi 400 nuove schede.
Tra questi, si segnalano in particolare:

 1. Presidenza
- Fondo Segreteria del Consiglio: Copialettere della Segreteria del Consiglio (36 volumi, 1927-1957);
- Corrispondenza di Emilio Brusa (46 faldoni, 1928-1973) e Carte della Segreteria del Consiglio (4 faldoni, 1928-1973). Emilio Brusa è stato segretario del Consiglio della Comit dal 1933 al 1972 e il braccio destro di Raffaele Mattioli. Le sue carte sono a integrazione della fitta corrispondenza di Mattioli con numerose personalità del periodo.

 2. Direzione Centrale:
- Servizio estero, Liquidazione della Banca Ungaro-Italiana (Bankunit) e accordi con l'Unione Sovietica (4 faldoni, 1942-1959).

3. Archivi Periferici:
-
Filiali italiane (258 faldoni, 1886-2000. Consultabile la documentazione fino al 1977). Si tratta della raccolta, purtroppo molto lacunosa, delle carte provenienti dalle singole filiali. Interessanti sono i riferimenti alla Seconda Guerra Mondiale, ai crediti a numerose grandi imprese italiane e all'economia locale.
- Rappresentanza di New York - Carte di Giorgio Di Veroli (13 faldoni, 1945-1952). Relativa all'apertura dell'ufficio di rappresentanza e ai primi contatti della Comit con il mondo della finanza americana dopo la guerra.

4. Archivi personali:
-
Carte di Eugenio Mazzaroli (20 faldoni, 1902-1967), capo dell'Ufficio legale della Banca Commerciale Triestina e poi della filiale di Trieste della Comit.

5. Archivi aggregati:
Banca Commerciale Triestina (Bct), addenda (10 faldoni, 1905-1932)