Banco Ambrosiano Veneto

Banca Cattolica del Veneto

  • Contesto gerarchico
  • segnatura
    • 2
  • storia istituzionale/biografia
    • La Banca Cattolica Vicentina si costituì come «società anonima coooperativa mutua a capitale illimitato» il 4 novembre 1892 a Vicenza ed era autorizzata ad operare inizialmente nella provincia e nella diocesi di Vicenza.
      La Banca venne fondata dagli esponenti del movimento cattolico vicentino con lo scopo di sostenere l'economia locale - dominata a fine Ottocento da una agricoltura povera e arretrata - nelle sue componenti più minute, rivolgendosi in particolar modo agli strati sociali più deboli e marginali, contadini, affittuari e piccoli proprietari. Nei primi anni ‘30, con l'intervento congiunto di Governo e Vaticano, venne decretata la concentrazione del credito cattolico in Veneto e la Banca Cattolica Vicentina, che cambiò nome appunto in Banca Cattolica del Veneto, assunse una dimensione interregionale assorbendo ben nove istituti cattolici. Attraverso ulteriori acquisizioni la rete territoriale passò quindi dalle ventitré filiali del 1921 alle centoquaranta del 1938. Nei primi anni Trenta la Banca Cattolica Vicentina cambiò il nome in Banca Cattolica del Veneto, dopo l'assorbimento di ben nove istituti cattolici. La Banca (durante la lunga guida di Secondo Piovesan, che la diresse dagli anni Trenta al 1972) crebbe insieme all'economia della regione, in quella reciproca influenza tra forze imprenditoriali locali e banche minori che contribuì a favorire lo sviluppo sia in campo agricolo sia, soprattutto a partire dal secondo dopoguerra, nel campo della piccola e media impresa industriale, artigiana e commerciale.

      Nel 1972 il Banco Ambrosiano, tramite La Centrale Finanziaria, acquisì la maggioranza relativa delle azioni della Banca Cattolica del Veneto. La fusione nel 1989 del Nuovo Banco Ambrosiano e della Banca Cattolica del Veneto - due banche assai simili per l'impronta cattolica, per il forte radicamento sul proprio territorio e per la capacità aggregante - diede origine al Banco Ambrosiano Veneto, da cui nel 1998 è sorta Banca Intesa.

  • soggetto produttore